Storia

LA STORIA

L’Associazione è stata fondata nel 1975 da un gruppo di amanti dello sport e del img1mare, guidatida Salvatore Marinello ed intenzionati a promuovere la pratica della pesca sportiva e della vela con ambizioni amatoriali e competitive.
stemma-vecchio-circoloL’11/01/1975 in Via Incisa al n. 38 per mano del Notaio Riccardo Pelella si costituiva ufficialmente il “Circolo Nautico Il Corallo” composto da trentatrè Soci fondatori .
La sede è da sempre quella storica, della fondazione, in Via Lido Esperanto,inaugurazione-del-1975-foto-2 n. 49, sul litorale di Sciacca allo “Stazzone”, così denominato per via della esistenza in loco di una fabbrica di mattoni e tegole i cui fabbricanti venivano chiamati in dialetto saccense “stazzunara”.
salvatore-marinello-foto-1Il primo Presidente nominato è stato Salvatore Marinello (nella foto) coadiuvato da altri consiglieri tra i quali spicca Antonino Friscia Direttore delle attività sportive, settore trainante illo tempore per l’Associazione tenuto conto che al tempo non disponeva ancora di adeguata sede nautica.
Venivano organizzati i primi campionati sociali di pesca sportiva e tutte le attivitàmangiata-foto-4 sportive, ricreative e di aggregazione sociale di cui restano i ricordi, indelebili, delle famose: “padellate” di pesce, “l’arrustuta di li saddi ‘ntà li spita di canni” e la “quararata”, di fine stagione, con “favi pizzicati cu li salichi e patati vuddruti” .
mimmo-marchica-foto-5Il 15/05/1983 con Verbale di Assemblea Straordinaria, viene costituito il Circolo Nautico Turistico Sportivo “IL CORALLO – MIMMO MARCHICA” per onorare la memoria del giovane sportivo Mimmo Marchica scomparso, tragicamente, durante una battuta di pesca subacquea .
La vita sociale e sportiva del Sodalizio marinaro, con alti e bassi, prosegue fino alSANYO DIGITAL CAMERA 1994 anno in cui, in un momento di forte crisi, si opera una svolta nodale e risolutoria in virtù dell’arruolamento di forze nuove ben motivate e della pianificazione di un obiettivo strategico per il Circolo:
l’acquisizione in concessione demaniale dei pontili galleggianti nel porto turistico di Sciacca .
img2Protagonisti principali di detto traguardo – raggiunto nel 1997 -sono stati Francesco Galluzzo e Tullio Conti (nella foto), riuscendo tra l’altro a contrastare con successo il tentativo di accaparramento per intero dei pontili, poi equamente divisi, da parte di altro circolo presente nell’area.“Finalmente il Circolo ha una Sede Nautica”
E’ un periodo fondante per il Circolo e per quei Soci che hanno partecipato solidalmente all’evento ed in particolare al ripristino delle opere marittime che versavano in pessime condizioni.Piace menzionare in particolare tra gli altri: u Zù Dino (Leonardo Curreri), u Zù Marco (Marco Marchese), Nenè (Antonio Cordaro), Mimmo (Domenico Butera), Michele La Corte
Inizia così una nuova avventura per “IL CORALLO”.Sono anni di particolareimg4 img3 fermento e gioiosa condivisione per i Soci e come in ogni circolo marinaresco che si rispetti non mancano i momenti di approfondimento delle tematiche relazionali nelle sedi più opportune…
img5Nel 1997 si registra pure la redazione del Regolamento della Sede Nautica – sotto la presidenza di Domenico Butera – strumento disciplinante che connotava il circolo per le regole del buon comportamento nell’utilizzo della sede nautica. Il Corallo è uno dei pochi circoli a disporre di tale documento.
Va pure menzionato per la significativa importanza il riconoscimento a “Il Corallo”, img6da parte del competente Assessorato Regionale, del profilo di soggetto volto al pubblico interesse, frutto ciò di anni di lavoro da parte di Francesco Galuzzo e Tullio Conti, che a tal fine hanno tra l’altro organizzato incontri di confronto tecnico (seminari e conferenze) con agli altri soggetti di eguale natura sociale.
img7L’ingresso di nuovi soci e l’avvio in grande stile e ritrovato entusiasmo delle attività sportive, turistiche, sociali e culturali – in particolare sotto la presidenza di Francesco Galluzzo dopo – fanno si che il Circolo Nautico diventi una importante realtà marinara nella Provincia di Agrigento e nella Sicilia Occidentale.
 img8img9img10img11img12

 

Oggi “IL CORALLO” è una solida realtà, con una spiccata propensione all’avviamento dei giovani alla pesca sportiva, alla vela ed allo sport in generale. Conta ben 200 soci tutti impegnati nelle attività sociali, culturali e sportive promosse dal Sodalizio marinaro saccense.

– Nel settore del Turismo Nautico da Diporto, opera in collaborazione con l’Assonautica Sicilia, di cui è Socio Fondatore.

– Nel settore della sicurezza in mare, opera con il Corpo Volontario Soccorso in Mare a cui aderisce.

– Nel settore della cultura, opera in collaborazione con l’A. I. C. S. Provinciale di Agrigento.

– Nel settore della pesca sportiva, è affiliato alla F. I. P. S. A. S.

– Nel settore della vela, è affiliato alla F. I. V.

DSCN5172

 

Riconoscimento del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi per le iniziative culturali del Sodalizio Marinaro

COMPONENTI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO 2016 – 2019
PRESIDENTE:Galluzzo Francesco
VICE-PRESIDENTE:Morreale Carmelo
SEGRETARIO:Giovanni Comparone
TESORIERE:Salvatore Venezia
CONSIGLIERE:Maniscalco Calogero
CONSIGLIERE:Roscigno Angelo
CONSIGLIERE:Vincenzo Marotta
COLLEGIO DEI PROBIVIRI
PRESIDENTE: Domenico Butera
SEGRETARIO:Giuseppe Scarpa
COMPONENTE:Accursio Noto
COLLEGIO REVISORI
PRESIDENTE:Graffeo Michelangelo
SEGRETARIO:Angelo Goslino
COMPONENTE:Accursio Noto
Leggi lo statuto